Le Canzoni

SUSAN FIVE

Susanna Amanda Wainwright, nata Bronte.
Era più di una persona per me.
Se mi chiedevi di chi avevo più bisogno
Io arrossivo e dicevo: Susan.
Susan, Susan, Susan, Susan, Susan – Five!
L’eroina in cinque modalità, Susan!
Avevo così tanto bisogno che ho vandalizzato la sua pagina wiki!
Ma lo trovavo giusto, perché era Susan.
Susan, oh Susan, mi giocavi così tanto.
Ora, lo so, sei solo un sim
Ma tempo fa, credevo che eri molto di più!
Un bisogno non per niente sano
Avevo un’immensa attrazione fatale per il sim meno importante, Susan!
Susan, oh Susan, ti ho perfino fatta immortale!
Susan, oh Susan, come facevo a vivere senza di te!
Susan, oh Susan, il bisogno più irrazionale!
Susan!

DEMICEUS

Demiceus Demiceus Demiceus

Tu chi sei, che fai, dove vai? Come fai ad essere così fantastico?

Pronto, presto, pronto, hai bisogno di un re

720 latte e caffè! Viaggiamo, parliamo, ho voglia di tè!

Eh si, cosa fai dove vai come stai!

Demiceus Demiceus Demiceus

Trenta paure, quaranta bigné

Uno speciale sorriso, solo tra me e te

Nostre paure cinquanta caure

Si caure, così si chiamava la sorella del frappé

Nasi al cioccolato, sim prefatti di tipo Spettro\Drago, e una ciambella per tè

Demiceus Demiceus Demiceus

E si che farò – E si lo saprò – E si tornerò nella mitica valle delle blu pecorelle

E si che fai tu, e si che faccio io, e si che sono un naso, naso, naso, naso al cioccolato

Naso fatto di marshmallow, bocca fatta di bigné

E i tuoi occhi poi, poi, poi, sono al frappé

E tua sorella, sorella del frappé, che fa ora? Si cambia il nome in Calamité!

Demiceus Demiceus Demiceus

Un sogno per tè, un sogno per mé, i destini ancorati, sono più di tre!

Una semplice ragazza, cercando con le stelle, trova un ufo ufotto, ed eventualmente BAM!

Viene rapita, e si ritrova, a viaggiare lo spazzio, si con due z, sotto il nome della, fantastica Galacta!

Demiceus Demiceus Demiceus

Nasi di Susan, nasi alla vaniglia, nasi al cioccolato, ma si, perché?

Sessanta, sessanta, ma poi fino a novanta

Cranta malanta l’asino che canta

Poi di tipo, evolve in tipo Folletto\Erba

Ovviamente, con abilità Fiorvelo

Ma lo so, che non succederà mai

E questo perché – E questo cos’è?

E E E che Susan, Susan, e il suo naso al cioccolato

Demiceus Demiceus Demiceus

Nasi al cioccolato, e bocche di bigné

Tanti funghi splendenti, quasi come serpenti

E io saluterò, sia a te che a me

Demiceus Demiceus Demiceus

Demiceus!

MOSTRI DELLA FORESTA

Siamo i mostri della foresta

Siamo persi senza testa

Mia sorella è sotto un ponte

E’ tornata ad Acquafonte

Trallallanni, ci sto tenzando

Siamo i mostri della foresta

Siamo persi senza testa

Quanto pesi, un due tre

Forsa, coraggio, quanto se!

Shugan, shugah!

Siamo i mostri della foresta

Siamo persi senza testa

Adricsaur? Che succé?

Enid! Ranid! Bi be bi bobé

Tanto passa, cambiata caura

Tanto passa, senza paura

Siamo i mostri della foresta

Siamo persi senza testa

PIPPI CALZESUSAN

pippi calzesusan il nome fa un pò ridere ma voi riderete per quello che fa Blair

Dico solo che, Dovanice è un po’ antipatica

È questa è la verità, perché lei è una bananatica

E’ Pippi Calzesusan susansusansusan

Il nome fa un po’ ridere ma voi riderete per quello che dirò

Dico solo che Gaia è la migliore al mondo

E Dovanice è invece un’antipatica

Perché è una bananatica

Pippi calzesusan il nome fa un po’ ridere ma voi riderete per quello che fa Blair

Dico solo che, Dovanice è un po antipatica

E’lo sapete perché, lei è una bananatica

Ma Gaia, Gaia lo è, la migliore al mondo

Verso di lei, giriamo tutti intondo

Pippi Calzesusan il nome fa un po’ ridere ma voi riderete per quello che fa Blair

Luna blu, luna di miele

Forse rossa o anche gialla chi lo sa

Dico solo che, Dovanice è un po’ antipatica

E’ lo sai perché? E’ una bananatica

Pippi Calzesusan il nome fa un po’ ridere ma voi riderete per quello che fa Blair

Lune colorate, ciambelle speziate

E una cotta al cioccolato, una cotta per tè

Dico solo che, Gaia è la migliore al mondo

Verso di lei, giriamo tutti intondo

Pippi Calzesusan il nome fa un po’ ridere ma voi riderete per quello che fa Blair

DONDOLAMENTO SU NASO DI SUSAN

Una Susan, si dondolava, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo il naso interessante, andarono a chiamare una Susan Elefante

Due Susan, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo il naso interessante, andarono a chiamare una Susan Pimpante

Tre Susan, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo il naso interessante, andarono a chiamare un’altra Susan Cantante

Quattro Susan, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo il naso interessante, andarono a chiamare un’altra Susan Ballante

Cinque Susan, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo il naso interessante, andarono a chiamare un’altra Susan Elefante

Sei Susan, si dondolavano, sopra il naso di un’ altra Susan

E ritenendo la Susan poco interessante, andarono a chiamare a Blair Gigante

Sette Blair, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo la Susan poco interessante, andarono a chiamare a Dovanice Pesante

Otto Dovanice, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo la Susan poco interessante, andarono a chiamare a Boyd Wainwright

Nove Boyd, si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

E ritenendo la Susan poco interessante, andarono a chiamare un altro elefante

Dieci elefanti, nove Boyd, otto Dovanice, sette Blair, e sei Susan si dondolavano, sopra il naso di un’altra Susan

UOMO GALANTE

Uomo Galante

Perfetto amante

E’ poco pesante

Apre le ante

E’ un uomo galante

Non è un maggiordomo

Solo un tipo di uomo

E con fare divino

Ritorna bambino

Uomo galante

E’ poco pesante

Apre le ante

A un mondo pensante

Ritorna bambino

Con fare divino

Apre le ante

E’ un uomo galante

VITELLONE A VAPORE

Vitellone al vapore, vitellone al vapore

Camminando, camminando, per la vecchia Springfield incontrai

Vitellone al vapore, vitellone al vapore

E lo mangiai, gnam gnam lo mangiai

E poi lo ricomprai

Vitellone al vapore, vitellone al vapore

Camminando, camminando, per la vecchia Springfield incontrai

Cucinai il vitellone al vapore, cucinai il vitellone al vapore

Ma il vitellone non era al vapore, ma il vitellone non era al vapore

Era fritto e dava un buon sapore, era fritto e dava un buon sapore

Lo comprai, lo comprai al Bacio Nero

Lo divisi, lo divisi, tra quelli vestiti di nero

E lo mangiai, gnam gnam lo mangiai

E poi lo ricomprai

Lo comprai, lo comprai al Burgerstuck

Lo divisi, lo divisi, tra quelli del food truck

E lo mangiai, gnam gnam lo mangiai

E poi lo ricomprai

Lo comprai, lo comprai al Bacio Nero

Lo divisi, lo divisi, tra quelli col cuor intero

E lo mangiai, gnam gnam lo mangiai

E poi lo ricomprai

Vitellone al vapore, vitellone al vapore

Gnam gnam!

Lo divorai!

Era buono, il vitellone!

Vi consiglio di assaggiare, anche a voi, il vitellone!

Grazie a tutti, il vitellone dal mio stomaco vi saluta!

Alolissimo Pomel! Fatto di Orel Lucentel!

Ricorda che se non mangi il Vitellone al Vapore dell’ Hotel Pomel (fatto di Orel Lucentel), Kynata Hann e Priscilla Wyn vanno a casa tua, si trasformeranno in Sailor Host e Sailor Future Host, e vi puniranno in nome del Pianeta Host e della scuola elementare di Springfield!

BENVENUTI IN VERDISTANIA

Benvenuti a Verdistania

Verdistania, Verdistania

Un’isola di smeraldo

In mezzo al grande oceano

Benvenuti a Verdistania

Verdistania, Verdistania

Con Verdiana, Wichy, e Chupka

Tre  mitiche ragazze

Salpando su una nave

Salveranno Verdistania

Verdistania, Verdistania

Perla dell’antartide

Un regno immortale

Molto speciale

I Romani hanno conquistato il mondo

Mentre i Verdistani  hanno conquistato il tempo

Benvenuti a Verdistania

Verdistania, Verdistania

AZERBANIA

Sakartvelo ha la graziosa Tibillisi, Hayastan ha la stupenda Yerevan
E il vero Azerbaycan ha la tenera Bakù
Ma il nostro Azerbaigian globale
Azerbania ne è la capitale
E non solo a Natale
Proprio come Tibillisi, Yerevan, e Bakù
Azerbania, città azzerbata
I suoi abitanti, gli Azerbaniani!
I Georgiani a Tibillisi, gli Armeni ad Yerevan
E semplicissimi Azeri vivono a Bakù
Ma i nostri Azerbaniani, i nostri Azerbaniani
AzerbaGaia, AzerbaSalvo, AzerbaMaurizio, AzerbaDova
Sono in Azerbania, sono in Azerbania
Città azzerbata, città azzerbata
Del nostro Azerbaigian globale
Ne è la capitale
E non solo a Natale
Proprio come Tibillisi, Yerevan, e Bakù
Azerbania!

SOGNAR SENZA VEDER

Cos’hai sognato tu

Io ho sognato Pikachù

Ma aveva una barba blu

Una Ceca cieca

E’ quel che ho sognato io

Non è una ripetizione

Ma un’amara verità

In tutta la Cecoslovacchia

E anche la Cecoslovenia

Una sola Ceca

Una sola Ceca è cieca

Cos’hai sognato tu

Io ho sognato Pikachù

Ma aveva una barba blu

Cos’ho sognato io

Una Ceca cieca

Non è una ripetizione

Ma un’amara verità

Una sola Ceca cieca

In tutta la Cecoslovacchia

E anche la Cecoslovenia

RISOTTO TRISMARA

Risotto Trismara, Risotto Trismara

Il risotto più buono che c’è

Risotto Trismara, Risotto Trismara

Così buono che non sai dov’è

Risotto Trismara, Risotto Trismara

In tutti i nostri punti compravendita

Risotto Trismara, Risotto Trismara

Andiamo tutti pazzi per il

Risotto Trismara, Risotto Trismara

Lavaguyn lav rrisotton ka

Trmizma Rrizotto, Trmizma Rrizotto

Aynpes vor lav e, vor duk’ ch’gitek’, t’e vortegh e da

Trmizma Rrizotto, Trmizma Rrizotto

Vacharrk’i bolor keterum

Trmizma Rrizotto, Trmizma Rrizotto

Menk’ bolors khent’ yenk’ ayd masin

Trmizma Rrizotto, Trmizma Rrizotto…

Trismara!

YUKISTAN PRINCIPE DEI FIORI

Yukistan, principe dei fiori

Yukistan, sotto un cielo di stelle

Cielo di stelle, stellette dell’Hayastan

Yukistan, sotto le stellette dell’Hayastan

Yukistan, principe dei fiori

Yukistan, voleva conquistare l’Hayastan

Hayastan, stellette dell’Hayastan

Sono andata verso l’Hayastan

Stellette, stellette dell’Hayastan

E nel bosco dell’Hayastan – sai chi incontrai?

Stellette, stellette dell’Hayastan

Una piccola creatura, la mitica Dova!

Dova, Dova, Dova nell’Hayastan

Mi introdusse a tutta la gang

Pomo, Zukcoh, Ferd, e Rocy’!

Gang, gang, gang nell’Hayastan

Stellette, stellette dell’Hayastan

E poi presi un treno dell’Hayastan

Stellette, stellette dell’Hayastan

E, viaggiando, viaggiando col treno

All’infine scopriì

Che il mio cuore

Appartiene a Sakartvelo!

LA CALOTTA CHE MI STREGO’

La calotta che mi stregò

Mi stregò e se ne andò

In un paradiso fra i sette mari

Era una calotta

E mi stregò

E se ne andò

Nessuno lo sa

Come arrivò

La calotta che mi stregò

E se ne andò

E quando arrivò

La vide Nessuno

Che non lo raccontò

Nessuno, Nessuno

Era il nome!

Di Archidomo

Il suo cavallo bruno

La calotta che mi stregò

E se ne andò

IL PAPA DELL’AZERBAIGIAN

Adesso vi racconto una storia che

Il mondo ti farà riveder

Perché questa storia parla di

Un papa dell’Azerbaigian

In groppa al suo cavallo bianco

Cavalcò il bosco del saKartavelo

Sconfiggendo dei mostri

Che volevano ucciderlo

Vi racconto una storia che

Vi farà trattenere

Un papa dell’Azerbaigian

Col suo cavallo bianco

Cavalcò il mar

Arrivando fino a Roma

Per trattenere il suo posto al Vaticano

Il papa dell’Azerbaigian

Evviva il papa dell’Azerbaigian

Evviva il papa dell’Azerbaigian

Lui si che si sa far valere

Adesso dillo insieme a me

Evviva il papa dell’Azerbaigian

Che il male sconfiggerà

E tutto quello che succederà

Prima o poi si scoprirà

La pace trionferà

E una sola nazione ci sarà

NELL’ AZERBAYCAN

Benvenuti nel mio mondo

Io mi chiamo Gaia Nicolosi

Ho 21 anni, ma ho un grande sogno

Vivere nell’Azerbaigian!

Viaggiare nel mondo orientale

Mangiare quello che mi va

Sempre più piccante sarà

Perché è così, il mondo dell’ Azerbaigian!

Il mondo dell’Azerbaigian

Un mondo di pace

Uno di libertà

Da Palermo a Baku

C’è molta distanza

Ma un solo cuore cé

E chi andrà, andrà

A visitare nuovi posti

Il mondo dell’Azerbaigian!

Viaggiare nel mondo orientale

Mangiare quello che mi va

Una musica di libertà

Questo è

Il mondo dell’Azerbaigian!

FORESTA DEL CUOR

Nella foresta del tuo cuor

Vive un grande amor

Dentro di tè

Una stella cé

Ti sogno la notte

Che ti do tante botte

Senza rubare

Io non posso soffrire

Nella foresta del tuo cuor

Vive un grande amor

Dentro di tè

Una nuvola cé

Tanti amici

Per sempre felici

Dalla Finlandia

Fino al Paraguay

Nella foresta del tuo cuor

Vive un grande amor

Focaccine e caffè

Fin dall’Irlanda per te

COCO DE MAR

Coco de Mar, coco de Mar

Si trovava proprio là

Coco de Mar, Coco de Mar

Un frutto che si può guardar

Ma non si può mangiar

Coco de Mar, Coco de Mar

Si trovava proprio là

Coco de Mar, Coco de Mar

Alle isole Ascellà

Coco de Mar, Coco de Mar

Si trovava proprio là

Lo ha scoperto Gordon Pascià

Che viveva proprio là

Coco de Mar, Coco de Mar

Tu puoi andarlo a guardar

Con l’aereo che ti porta a

Coco de Mar, Coco de Mar

Questa storia un po’ così

Ti farà rallegrar

Cantando il

Coco de Mar, Coco de Mar

L’EUROPA CERCAVA

L’Europa cercava una nuova identità

Posti magici dove sognar

Così afflitta da quell’uomo

Che la sfruttava in ogni modo

L’affliggeva, quell’Europa

Così povera in quel luogo

IL MANTELLO GYBRAY

Il mantello natalizio dell’Azerbaigian

Il mantello natalizio dell’Azerbaigian

Il natale festeggerai in Azerbaigian

Con le tue stelle luminose e gioiose

Il mantello Gybray

Il mantello Gybray

Il mantello natalizio dell’Azerbaigian

Il mantello natalizio dell’Azerbaigian

Il natale vivrai con noi

Vieni, con me, in Azerbaigian!

Scoprirai quello che non hai mai visto mai

Una nazione di pace e serenità

Con personaggi sparsi di qua e di la

Il mantello natalizio dell’Azerbaigian

Il mantello natalizio dell’Azerbaigian

Con le tue stelle luminose e gioiose

Azerbaigian!

POLPO BIRICCHINO

Polpo biricchino, polpo biricchino, oi oi!

Sei tu, sei tu, il carissimo Thibak

Arrivato sulla terra in un disco spaziale

Cominciando un’avventura speciale

Con le tue mimicissime amiche Relna e Marichal!

Polpo biricchino, polpo biricchino, oi oi!

Khuṇ khụ̄x khuṇ khuṇ thī rạk thī̀rạk

 mā t̄hụng lok nı xwkāṣ̄ dis̄k̒

 reìm t̂n kār p̄hcỵ pÌ£hạy phiṣ̄es̄ʹ

 kạb fæn k̄hxng khuṇ leÄ«yn bæb māk Relna læa Marichal!

Polpo biricchino, polpo biricchino, oi oi!

Mille avventure, quaranta sciagure

Salvando il mondo insieme a Relna e Marichal

Sei tu, sei tu, il carissimo Thibak!

Polpo biricchino, polpo biricchino, oi oi!

DANIELA SVERIGE

Daniela Sverige, Daniela Sverige, Daniela Sverige

Sono andata nei fiordi svedesi per te

Ho incontrato una ragazza bellissima

Bella, Bella Goth

Daniela Sverige, Daniela Sverige, Daniela Sverige

Ricordo la prima notte che ti ho incontrato

Sotto la galante luna svedese

Bella, Bella Goth

Daniela Sverige, Daniela Sverige, Daniela Sverige

Mandorli giapponesi in fiore

Hanno cominciato una storia d’amore

Bella, Bella Goth

Daniela Sverige, Daniela Sverige, Daniela Sverige

Eravamo in Svezia, ti ho incontrato

E io mi sono presentata

Io sono Susan… Susan Wainwright!

Daniela Sverige, Daniela Sverige, Daniela Sverige

Una storia d’amore

Che ti rompe il cuore

Passando per la Russia per finire in Azerbaigian

Daniela Sverige!

NELLY

Nell’impero nellotico il sole non tramonta mai
Nell’impero nellotico siamo tutti mon-Nelly
Ne lì, ne là, il sole tramonterà
Ne lì, ne là, il sole tramonterà
Ne lì, ne là, il sole se ne andrà
Ne lì, ne là, il sole se ne andrà
Nell’impero nellotico si gioca sempre a mahjong
Nell’impero nellotico il sole non tramonta mai mai-mahjong
Nell’impero nellotico, la vita è nellissima
Nell’impero nellotico, nessuno è nevrotico
Ne lì, ne là, il sole tramonterà
Ne lì, ne là, il sole tramonterà
Ne lì, ne là, il sole se ne andrà
Ne lì, ne là, il sole se ne andrà
Nell’impero nellotico, c’è solo posto per noi
E se sei nevrotico, la strada non la troverai
Nell’impero nellotico, c’è solo posto per noi
E se sei nevrotico, la strada non la troverai
Ne lì, ne là, il sole tramonterà
Ne lì, ne là, il sole tramonterà
Ne lì, ne là, il sole se ne andrà
Ne lì, ne là, il sole se ne andrà

MEAT PUPPET

Non è normale

Ero come un vegetale

Non ero me stessa

Ma ora si

Dentro di me

Una ventola c’è

Si è aperta per tè

Non è normale

Ero come un vegetale

Un burattino vivente

Una marionetta di carne

Invasa da demoni

Invasa da lei

Ero rapita

E sono fuggita

Non è normale

Ero come un vegetale

Messa sotto il ponte

La sognavo la notte

Lo facevo per lei

Ma ora so chi sono io

Liberandomi dalle grinfie

Un demone ucciso

E tu hai salvato me

Non è normale

Ero come un vegetale

SPARK ROAD LOCO

A lebn vos transends

A velt az sapreyziz ir

A libe zibn leyts

A veytik tsu ayln

In fun ir

In fun mir

Azoy file firz

Azoy file aumrekt

Aun demolt ikh gegesn

A fayn ayz krem

Shoko-laaaaaaaaaaaaad!

A lebn vos transends

A velt az sapreyziz ir

A libe zibn leyts

A veytik tsu ayln

A prussyan meve

Flyen in di vint

Es git mir a shrek

Aun redt tsu ir

Vi file firz

Vi file misforz

In fun mir

CAUCASUS BASH

Usasrulo gza

Maradiuli guli

Sami eri

Sami ena

Magram mkholod erti suli

Ansahman twanaparh

Haverjhakan sirt

Yereq azg

Yereq lezow

Bayc miayn mek hogi

Sonsuz bir yol

Əbədi ürək

Üç millət

Üç dildə

Amma yalnız bir ruh

Shignit chemtvis

Guli arsebobs

Shishebi

Isini dat’oves

Ind’ nersowm

Mi sirt ka

Vaxenalov

Nranq her’acan

Mənim içimdə

Bir ürək var

Təhlükələr

Buraxdılar

Una strada infinita

Un cuore eterno

Tre nazioni

Tre lingue

Ma una sola anima

Dentro di me

Un cuore c’é

Le paure

Sono andate via

QUELLI CHE IL SAKARTCUPO

Quelli che il Sakartcupo

Si son salvati da un dirupo

Grazie ad una passione

Una grande eruzione

Gli Innatimulli

Un’antica profezia

Sakartcupo è il nome

Di un potente demone

Che noi sconfiggerem

Aroush, Lerna, Rena, Atkara, e Myo

Cinque fantastiche ragazze

Con un solo cuore

Con un solo amore

Aroush vincerà

E Sakartcupo scomparirà

POLPETTE DI POL POT

Polpette di Pol Pot! Polpette di Pol Pot!

Un nuovo ristorante, non molto galante

Ma che ti farà sballar

Polpette di Pol Pot! Polpette di Pol Pot!

Non solo polpette, ma anche risotti

Gustosità da far amar

Polpette di Pol Pot! Polpette di Pol Pot!

Se vuoi una vita strepitosa

Vieni ad incontrare Rallen,

Ledarna, Burtis, e Atkara a…

Polpette di Pol Pot! Polpette di Pol Pot!

Eroismi e fantasia

Questo non è solo un ristorante, no

Polpette di Pol Pot! Polpette di Pol Pot!

Ti faran sballar!

Polpette di Pol Pot! Yeah yeah!

MARCHESE DEL KARABAKH

Marchese del Karabakh, marchese del Karabakh

Ma cosa fakh, ma cosa fakh

Va in Georgia, Armenia, Azerbaigian

E perfino in Iraq!

Marchese del Karabakh, marchese del Karabakh!

Ma dove vakh, ma dove vakh

Va in Turchia, Siria, Iran

E perfino in Iraq!

Marchese del Karabakh, marchese del Karabakh

Ma cosa vuokh, ma cosa vuokh?

Vuole un gatto, vuole un gatto

Vuole un gatto con gli stivakh

Per questo scontro far terminar

Marchese del Karabakh, Marchese del Karabakh

Ma dove stakh, ma dove stakh

Tra l’Armenia e l’Azerbaigian

Chi dei due l’avrakh

Il Nagorno Karabakh, il Nagorno Karabakh

Come sarakh, come sarakh!

La Georgia tifa per l’Armenia

La Turchia tifa per l’Azerbaigian

Un giorno tutto questo finirakh!

E il Nagorno Karabakh finalmente sereno vivrakh

DA BA A BA

Da Ba a Ba
Passando per Tbilisi
Da Ba a Ba
Passando per Tbilisi
Da Ba a Ba
Un viaggio nel Caucaso
Da Batù a Bakù
Passando per Tbilisi
Da Batù a Bakù
Passando per Tbilisi
Da Batù a Bakù
Un viaggio nel Caucaso
Da Ba a Ba
Passando per Tbilisi
Da Ba a Ba!

BLAIR IN ARMENIA

Blair in Armenia, Blair in Armenia
Piccola e tenera, si trasferisce in Armenia
Blair in Armenia, Blair in Armenia
Una nuova avventura sta per cominciar
Blair in Armenia, Blair in Armenia
Sua mamma si è convertita al sunnismo
Blair in Armenia, Blair in Armenia
Suo papà si è convertito al boydismo
Blair in Armenia, Blair in Armenia
Per non confondersi, tra ali e body
Blair in Armenia, Blair in Armenia
Per non confondersi, si trasferisce in Armenia!
Blair in Armenia, Blair in Armenia
Blery Hayastanum…

AZERBAGUAY

Azerbaguay, azerbaguay

Ti azzerba tutti i guai

Un gran azzerbaggio tu avrai

Azerbaguay, azerbaguay

Dall’Azerbaigian fino al Paraguay

Molta distanza ma

Un solo cuore, si

Azerbaguay, azerbaguay

Ti azzerba tutti i guai

Un gran azzerbaggio tu avrai

Dall’Azerbaigian fino al Paraguay

Azerbaguay, azerbaguay

Io sarò azzerbata

E lo sarai anche tu

Vieni con me, sopra le stelle laggiù

Azerbaguay, azerbaguay

Tu eri l’Azerbaigian

Al mio Paraguay

Azerbaguay, azerbaguay

Ti azzerba tutti i guai!

VITA ARMENIOSA

Piccola Blair, piccola Blair
Si toglie le scarpe, si toglie le scarpe
Per una vita armeniosa, per una vita armeniosa
La rende valorosa, la rende valorosa
Piccola Blair, piccola Blair
Si toglie le scarpe, si toglie le scarpe
Per una vita armeniosa, per una vita armeniosa
La rende valorosa, la rende valorosa
Piccola Blair, piccola Blair
Si toglie le scarpe, si toglie le scarpe
Per una vita armeniosa, per una vita armeniosa
La rende valorosa, la rende valorosa
Piccola Blair, piccola Blair…
K’ich’ Bler!

LA RAGAZZA CHE SIGNIFICAVA SOGNO

Cosa significhi tu per me
Un’amore senza te
E’ l’unica cosa
Che non ho mai scoperto
Cosa significhi tu per me
Capirmi senza te
E’ come una speranza
Che ti rende lontana
Ma tu mi sei vicina
Vieni con me
Combatti lo spazio
Tra la croce e il cuore
Una stella vicina
Una nuvola lontana
E poi
Ci sono io…
Mi significhi sogno
Un’amore senza te…
Mi significhi georgia
E questa volta davvero
Intendo il saKartvelo
E tu lo sai
E io lo so
Vieni con me…

SOTTO L’ AZERBAIGIAN COL CUOR D’ORO

Sotto l’Azerbaigian
Col cuor d’oro
Si nasconde
Un tesoro
Tu lo avrai
Io lo avrò
Chi lo sa
Se tornerò
Sotto l’Azerbaigian
Col cuor d’argento
Si nasconde
Un tremendo spavento
Tu lo avrai
Io lo avrò
Chi lo sa
Se tornerò
Sotto l’Azerbaigian
Col cuor di cristallo
Cinque paure
Ma sette sciagure
Io sono qua per te!

HO PERSO LA PERSIA

Ho perso la Persia

O forse l’hai persa tu?

Ho nostalgia

Per un’antico passato

Ho perso la Persia

O forse l’hai persa tu?

Chi lo sa

Ma un tempo

Prima del Califfato

Il Medio Oriente era molto più avanzato

E poi fu rovinato

L’Azerbaigian era l’Albania Caucasica

L’Iraq era la Babilonia

Io ho perso la Persia

O forse l’hai persa tu

Lontani tempi dove

La Siria si chiamava Aramea

E il Libano si chiamava Fenicia

Io ho perso la Persia

O forse l’hai persa tu

ISTAN D-ISTAN-TI

Gli Istan distanti

Ci sono andata

Vi dico com’è

Il primo giorno

Ho bevuto un frappé in Kazakistan

Il secondo giorno

Ho mangiato un gelato in Kirghizistan

Il terzo giorno

Ho bevuto un’ aranciata in Tagikistan

Il quarto giorno

Ho mangiato una torta in Turkmenistan

Il quinto giorno

Ho bevuto uno sciroppo in Uzbekistan

Il sesto giorno

Dagli Istan distanti

Sono tornata

Vi ho detto com’é

…Istan!

E LECCI DE CORNA

E lecci de corna, e lecci de corna

E che ni speri, si retorna

E lecci de corna, e lecci de corna

Si ni va e si ni retorna

E lecci de corna, e lecci de corna

‘Na montagni d’olivi filpati

E lecci de corna, e lecci de corna

Di sentieri lisci vivi

E lecci de corna, e lecci de corna

Chi selperi fatti mii

E lecci de corna, e lecci de corna

Quanti pauri spapparati

E lecci de corna, e lecci de corna

E che ni speri, si retorna

LA RAGAZZA CHE NON SAPEVA VESTIRSI

Io conoscevo una ragazza che
Vestirsi ben poteva
Ma non lo sapeva
Un tempo lo sapeva
Ma ora non più
Vestirsi ben vuoleva
Ma non lo faceva
Invece si concentrava
Su un misero passato
Che ora non c’è più
Ma io quelle paure
Le ho cacciate con la spada
E ora quella ragazza
Si sa vestire, si

NON TI AZZERBARE

Non ti azzerbare
Questo perché
Dentro di tè
L’azzerbaggio non c’è
Invece si scrive
Si scrive azerbare
Ma anche azerbaggio
Con una sola zeta, zi!
Questo perché
Nessuna zebra mai riesce
A galoppare fino all’Azerbaigian
Non ti azzerbare
Questo cos’è?
Con una sola zeta
Un azerbaggio è!

LATTENIA

Lattenia, Lattenia
Ho mangiato uno yogurt in Lattenia
Lattenia, Lattenia
Ma tu non sei
la gemella della Lettonia
Lattenia, Lattenia
Ci sono più latterie che persone
In Lattenia, in Lattenia
Lì la gente è onesta e pulita
E rispetta l’ambiente per la propria vita
Se lo yogurt mangerai
Nell’apposito cassonetto lo butterai
Lattenia, Lattenia
E’ un mondo travolgente
Solo se civile tu sarai
Un giorno ci abiterai
Lattenia, Lattenia
Il suo presidente è
Yokopoko Manonyoko
Lui rispetta i suoi abitanti
Perché appunto… gioca poco
In Lattenia, in Lattenia
Un mondo chiaro e sorprendente
Dove tutta la gente
Vive civilmente
Lattenia, Lattenia
Ricordate… non è gemella della Lettonia!
Zam zam!

I CAPELLI A BANDIERA GEORGIANA

Mi sono tinta i capelli
Della bandiera Georgiana
E intendo il saKartvelo
Questa volta per davvero
Mi sono tinta i capelli
Della bandiera Georgiana
Cinque croci che
In un antico passato mi portano
Mi sono tinta i capelli
Della bandiera Georgiana
E’ da anni che
Lo volevo far…
Kargad!

UNA GEORGIA NELL’ARIA C’E’ GIA’

Una georgia nell’aria c’è già
Profumo di felicità
Una cosa che tu non sai
Una cosa che tu vorrai
Una georgia nell’aria c’è già
Profumo di felicità
Un cavallo che danza e che và
Una georgia nell’aria c’è già
Profumo di felicità
Guardando nei tuoi occhi
Una stella brillà
Una georgia nell’aria c’è già
Profumo di felicità!

HO SCANSATO LA VOLDEMORTINA

Ho scansato la voldemortina

E’ proprio come in Corea

Ho scansato la voldemortina

Tu mi hai preso, e io ho preso te

Cha bat tah!

Ho scansato la voldemortina

E’ proprio come in Corea

Ho scansato la voldemortina

E ho trovato una nuova amica

Ho scansato la voldemortina

Adesso è molto piccolina

Ho scansato la voldemortina

E ora parto per un nuovo viaggio

Ho scansato la voldemortina

Cha bat tah!

L’EREMITA MONTAGNOLO

L’eremita montagnolo
Che si prende il vaiolo
Scende dalle cascate
E si fa tante risate
L’eremita montagnolo
Se ne stava solo solo
Viaggiando, scappando
Da un’engulfazione
L’eremita montagnolo
Esiliato da Nesolo
Forse un giorno tornerà
Ma prima di allora
Nessuno lo saprà

AROUSH VS SUSAN

Un tempo questo mondo
Era la mia casa
Un giorno non sapevo
Sarebbe finita così
Ora lotto un’ossessione
Insieme alle mie amiche
Noi siamo Aroush, Elektra, e Darillys
A Guzekia noi tre viviamo
E Susan noi combattiamo
Un pixel che diventò molto di più
I miei genitori sono Vartan e Shalig
E mia sorella Kerli il nome è
Il prof Guzekin ci aiuterà
E il nostro mondo di nuovo vivrà

LE MUTANDE DI SEMPRE

Le mutande di sempre
Me le ricordo da quando
Tu correvi verso me
Nella lontana Erzegovina
E con un bouquet di nachos
Mi proponevi il matrimonio
Le mutande di sempre
Me le ricordo da quando
Io ho incontrato te
Tu sei la Bosnia
Alla mia Erzegovina
Sempre più aiutata
Dalle mutande di sempre

OCHO DE CINCO

Ocho de cinco
Valdez ne expera
Hurria la fuerte
Mono carriera
Ocho de cinco
La muerte es balorda
Arriba le andale
Cuante seborga
Ocho de cinco
Allamis u rupiera
Nogo ma yoro
Alpac si matera
Ocho de cinco!

KARTVELKA GORPENROLL

Kartvelka Gorpenroll
Sotto un suono di gong
Un fischio nella neve
Un soffio molto lieve
Kartvelka Gorpenroll
Tu la sai e io la so
E fra un po’ mi innamorerò
Forse a bordo di un risciò
Kartvelka Gorpenroll
Tu mi ami e io amo te
Cosa significhi senza di me
Almeno non ho paura di te
Kartvelka Gorpenroll
Kartvelibis ka!

AGGEORGIAMO FIFFI

Aggeorgiamo Fiffi
Che ci fa il girotondo
Le saltiamo tutti intorno
E’ un po’ una giramondo
Aggeorgiamo Fiffi
Lei è una rana che sobbalza
Lei è un’ upupa che danza
Lei è una fiffa, che bonanza!
Aggeorgiamo Fiffi
Così lei può aggeorgiare te
Almeno non ti azzerba
Ma io ti aggiorgierò!

LO STRILLO UPUPOSO

Lo strillo upuposo

Molto famoso

Sobbalza e sbanza

Come una danza

Lo strillo upuposo

Quaranta ciambelle

Son tutte belle

Le ho fatte per te

Lo strillo upuposo

Dentro di me

Anche dentro di te

C’è un coso curioso

Lo strillo upuposo!

PECULIARITA’ SICILIANE

Le peculiarità siciliane
Possono sembrarti strane
Sotto una capra di marrane
Ma un giorno ti abituerai
Peculiarità siciliane
Dal passato fino al futuro
Molte ere e molti monti
Molte nuvole e molti mari
E tu pensi, e tu pensi
Io sia qui per te
Peculiarità siciliane
E’ il fatto di
Non essere robotici
E divertirsi un pò

A CASA DI BONDAGE

Nella casa di Bondage
Ci viveva Charles Babbage
Era tornato da un pianetino
Che era molto piccolino
A casa di Bondage
Ho strappato tante fasce
Ho guardato tante facce
E ho sorriso a te
A casa di Bondage
Ci viveva Charles Babbage
Trenta danze, due boccali
E un museo di guanciali
Era a casa di Bondage!

ROVINATRICE DI VITE

Pensavo la mia vita
Fosse uno shithole
Non lo dovrebbe essere
Ma è finita così
Sono stata rovinata
Sotto un rogo di pensieri
Svolazzanti calimeri
Tu pensi a me, io penso a te
Sono stata rovinata
E ora io rovino te
Pensavo la mia vita
Fosse uno shithole
Ero solo presa
Non lo sono più

LA RAGAZZA CHE NON SAPEVA SCEGLIERE

Nel cuore del Caucaso
Viveva una ragazza che
Scegliere non sapeva
Perché lei mai poteva
Tra una montagna e l’altra
Staccarsi dal suo rogo
Nel cuore del Caucaso
Viveva una ragazza che
Scegliere non poteva
Perché lei non lo sapeva
Viaggiando per il mondo
Uno sceicco la incontrò
Le chiese se poteva
Lei rispose di no
Ed una guerra si arrabbiò

SCORDAMENTO DI TWINBROOK

Voglio scordare Twinbrook
Sotto un cielo di stelle
Voglio ridere a crepapelle
E danzare un giorno con te
Voglio scordare Twinbrook
Voglio amare la serenità
Perché quello che ti fa
A me mi farà scordar
Voglio scordare Twinbrook
E’ come un’Armenia vuota
Tu mi aggeorgi, io ti azzerbo
Qualcuno un giorno ci armenierà
Voglio scordare Twinbrook!

UNA FIFFI IN AZERBAIJAN

Ho avuto tanti litigi

Ho avuto tante emozioni

Ma nessuna come

Quella che sto provando

Ho avuto tanti litigi

Da lassù a quaggiù

Da est a ovest

Da nord a sud

Ho avuto tanti litigi

Un tumulto azzerbato

E’ come mi sono sentita

E per una colomba spererò

CAROTINA

Io ti adoro
Dal tuo non essere Susan Wainwright
Fino alla punta dei tuoi piedi
Sei come un tesoro
Sotto un cielo di stelle
Dal tuo non essere Susan Wainwright
Fino alla punta dei tuoi piedi
Mi fai ridere a crepapelle
E poi io entro in un risciò
Dal tuo non essere Susan Wainwright
Fino alla punta dei tuoi piedi
Il tuo sorriso sorplender la luce
E la nostra pelle brillerà
Dal tuo non essere Susan Wainwright
Fino alla punta dei tuoi piedi

SALTELLINO

Voglio essere una
Che gioca poco
Guardando un lago
Sussurrerò alle stelle
Voglio essere una
Che gioca poco
Danzando e scherzando
Sulle ali scintillanti
Voglio essere una
Che gioca poco
Cerchiando e poppando
Sulla lunga via
Voglio essere una
Che gioca poco

CONIGLIETTO

Se Susan fosse un Pokémon
Sarebbe un sogno di mille fiori
Ci sarebbero molti colori
E io sarei accanto a te
Se Susan fosse un Pokémon
Io salterei con te
Io danzerei e ballerei
E alla fine giocherei con te
Se Susan fosse un Pokémon
Io salterei in una pozzanghera
E direi parole a ganghera
Perché vorrei stare con te
Se Susan fosse un Pokémon!

KATCHAPURI AL NERO DI SEPPIA

Le ali nere
Della ventordicesima stagione
Sono sfogate
E ora io entro te
Le ali nere
Della ventordicesima stagione
Io ho baciato te
E tu hai baciato me
Le ali nere
Della ventordicesima stagione
Confiscata da un risciò
Preferivi la stagione fnarg?
Ventordicesima stagione!

VENTORDICI VIVANDE

Susan LaRue
Si prostituisce di rosso
Salta sotto un fosso
Prude a luci rosse
Susan LaRue
Le luci di Las Vegas
Le grinfie del male
Non come un vegetale
Susan LaRue
Sognata di notte
Una spada di fuoco
Una tigre in un bikini
Susan LaRue!

UN SAMUROTT A NEW PORK

Mi hai confuso
Un vortice di emozioni
E’ grazie a te
Che non so chi sono
Mi hai confuso
Ho lottato contro te
E tu lotti contro me
Ma la vita va così
Mi hai confuso
Dentro di me
Ho un cuore nero
Che si destituirà
Mi hai confuso!

CASTELLI IN ERBA

Mi ricordo da piccolo
Mi mettevo in un cassonetto
E ridevo in un cassonetto
Con un gelato in mano
Mi ricordo da piccolo
Vivevo in un cassonetto
Mangiavo sotto il letto
Era come in un fumetto
Mi ricordo da piccolo
Credevo di essere un furetto
Mi nascondevo sotto un letto
E vivevo in un cassonetto
Era tutto quetto quetto!

SOTTO IL SUOLO

Un serpente verde
Che razzola vivande
Stava passeggiando
E poi ha incontrato te
Un serpente verde
Mi disse “ti amo”
E poi fece chamo-chamo
Correndo verso di te
Un serpente verde
Danzava nelle stelle
Come un Texcoco
O un Poxchilliatl
Un serpente verde!

SCAPPA CON LO YOUTUBER

Paola era una ragazzina
Che aveva un cane di nome Yuki
Lei voleva tanto scappare
Con uno youtuber
Paola era una ragazzina
E in una notte fatale
Lei si alzo dal letto
E scappò via
Paola era una ragazzina
Che stava scappando
Insieme al cane Yuki
Per incontrare lo youtuber
Paola!

PARADISO KAZAKO

Nella steppa sconfinata
I Kazaki sulla neve
Camminano sul sentiero
Hanno visto un’arcobaleno
Nella steppa sconfinata
Li porterà in paradiso
Mangeranno tante mele
E staranno tanto bene
Nella steppa sconfinata
Scalando una scala
Per arrivare in cima
Un’arcobaleno sarà
Steppa sconfinata!

LA MUERTE DE LA SUERTE

La muerte de la suerte
Passava un Bugaboo
Si azzannava contro Susan
E fu così che lei morì
La muerte de la suerte
Ora Susan è morta
E Gaia si è salvata
E ha salvato la Georgia
La muerte de la suerte!

DAI BEATLES A BLAIR

Dai Beatles a Blair
Non è un girotondo
Ma è una storia lunga
Un viaggio col TARDIS
Dai Beatles a Blair
Una cosa che ti prende e lascia
E tu riposi in una catascia
Ora ho visto la tua faccia
Dai Beatles a Blair

UNGHIERIA

Unghieria!
Le tue unghie sono lunghe
Uno smalto brillante
Il tuo sorriso splendido
I tuoi denti puliti
Unghieria!
Le tue unghie brillano
Colorate ed eccitanti
Mi fanno pensare
A un lontano mare
Unghieria!

PRUSSA VIA!

Prussa via!
E’ andata via
Da questo mondo malefico
Color Blu di Prussia
Prussa via!
La Prussia non è la Russia
Se ne doveva andare
Era un mondo leggendario
Prussa via!

LA POLLANCA DI PAUL ANKA

La pollanca
Di Paul Anka
Era molto deliziosa
E anche molto clamorosa
La pollanca
Di Paul Anka
Non c’è una differenza
C’è solo libertà
Pollanca!

PATATA UNICORNOSA

Patata unicornosa
E’ molto deliziosa
E’ molto favolosa
Non si mangia perché
Troppo speciale è
Patata unicornosa
Non troppo famosa
Ma solo deliziosa
Vive in una stalla
E fra un po’ traballa
Patata unicornosa!

KOSOVO JE SERBIJA!

Kosovo je Serbija
Un’avventura nei Balcani
Sopra un tappeto volante
Con la mia fisarmonica
Io ti salverò!
Para para pam pam!
Kosovo je Serbija
Avantura na Balkanu
Iznad letećeg tepiha
Ja ću te spasiti
Sa mojom harmonikom
Kosovo je Serbija!

DOVANICE NASCERA’!

Dovanice nascerà
Nell’anno 7330
In un mondo utopico
Che si chiama Soligo!
Dovanice nascerà
Nel lontano Gybray
Nell’anno 7330
In un posto che tu
Non ti puoi immaginar
Dovanice nascerà!

C’E’ UN’UZBECA TRA NOI

C’è un’Uzbeca tra noi
Con un dolce sorriso
E’ un grande tesoro
Come se mangiasse l’oro
C’è un’Uzbeca tra noi
Un passo felice
Un’andata danzante
E ora torno da te
C’è un’Uzbeca tra noi!

CLARISSA CI AZZERBERA’

Chi azzerba Clarissa?
Con tanti cammelli
Guarda un cielo di stelle
E pensa sempre a te!
Perché è così
Che lei è
Chi azzerba Clarissa?

STAI DIVENTANDO UNA FIFFI

Stai diventando una Fiffi
E lo sto diventando anch’io
Quel sorriso, che bontà
Saltelliamo come le rane
Danziamo sopra i sorrisi
Stai diventando una Fiffi

L’AMICIZIA FRA DI NOI

L’amicizia fra di noi
Perché un amico vero già ce l’hai
Una speranza tra di noi
Un’avventura tra di voi
Perché un amico vero già ce l’hai
Una speranza tra di voi
Una lacrima che scende
E che mai si arrende
L’amicizia fra di noi!

TBILISI MON AMOUR

Tbilisi mon amour
Me ne vado con furour
Nella mia stella suona un pang
Corro a miles per hour
Fuori dalla finestra io sento un tang
Tbilisi c’è nel cour
Tbilisi mon amour

PICCOLA STAN DEL CAUCASO!

Piccola Stan del Caucaso
Ma dove sei
Ma dove vai
Piccola e spensierata tu sei
Camminando sul sentiero
Abbandoni i tuoi roghi
E nuove speranze trovi
Piccola Stan del Caucaso!

AROUSH & CHIBI AROUSH

Aroush e Chibi Aroush
In giro per il mondo blu
Con i loro vestitini giallo sole
Le scarpette, rosse come il loro amore
Aroush e Chibi Aroush
Due magiche sorelle, entrambe molto belle
Se anche tu le vuoi incontrare
Le mie storie devi ascoltare
Aroush e Chibi Aroush
Il blu li caratterizzerà
La pietra lapis loro troveran
E il mondo conquisteranno
Aroush e Chibi Aroush
Canta insieme a me, pronuncia insieme a me
Aroush e Chibi Aroush

BENVENUTI A XYRONIA

Benvenuti a Xyronia
Una città unica che
Non si capisce dov’è
Benvenuti a Xyronia
Tante avventure
Sempre meno paure
Benvenuti a Xyronia
Tra Aroush e Dovanice
C’è chi perde e c’è chi vince
Benvenuti a Xyronia
Per trovarla dovrai
Seguire il tuo cuor
Benvenuti a Xyronia!

IL PIKACHU’ DI AROUSH

Yes Hayastanum yem
Yes unem Pikach’u
Bayts’ na kapuyt moruk’ uni
Miguts’e ts’ankanak’:

akhla sakartveloshi var
p’ik’achu makvs
magram mas akvs tsisperi ts’veri
ikneb ginda?

İndi Azərbaycandayam
Pikachu var
Ancaq mavi saqqalı var
Bəlkə istəyərsən?

Ben şimdi türkiyedeyim
Benim bir pikachu var
Ama mavi sakalı var
Belki istiyorsun?

mn alan dr aaran hstm
mn ake Pikachu darm
ama aw rash aba dard
shaad shma an ra ma khwahad?

Bayts’ voch’ vok’ da ch’i uzum
Ayspisov yes pahum yem Pikachù- n
Yev nra kapuyt moruk’y:

SEI COME AYLA SECURA

Sei come Ayla Secura
Che si allaccia la cintura
Mi fai tornare a quella sera
Quando eri la più pura
Sei come Ayla Secura
Perché non hai paura
Che torna a quella sera
Quando era primavera
Sei come Ayla Secura
Forte è la tua natura
Non esserne insicura
In fondo è ancora sera
Sei come Ayla Secura!

IL TUO CUORE E’ IL MAR CASPIO

Nelly, il tuo cuore è il Mar Caspio
Le tue braccia conserte
Mi mettono a braccia aperte
Mentre mangi un gelato
Sospiri e ti ritorna a fiato
Nelly, il tuo cuore è il Mar Caspio
Dispersa a Baku
Disperamente cercando
Un giorno di sole
Che ti farà volar
Nelly, il tuo cuore è il Mar Caspio
I tuoi occhi son splendidi
Sotto le stelle brillanti
Un’arcobaleno nel cielo
Una pazienza nell’aria
Corri con me, Sali con me
Nelly, il tuo cuore è il Mar Caspio!

TRA AUSTRO-UNGARICO E FINNO-URRICO

Tra l’Austro-Ungarico
E il Finno-Urrico
C’è una certa melodia
Che è quasi magia
Due lingue sorelle
Quasi gemelle
Che ti faran viaggiar
Con l’Austro-Ungarico
E il Finno-Urrico
Il Georgiano
La lingua principale
Diventerà!
Tra l’Austro-Ungarico
E il Finno-Urrico
Una certa melodia
Che è quasi magia

NELLETTE AL FORNO

Nellette al forno
Nel tuo dintorno
Un girotorno
Nellette al forno
Di notte e di giorno
Un dolce ritorno
Nellette al forno
Girando attorno
La casa adorno
Nellette al forno

IL TUO SGUARDO

Il tuo sguardo
E’ come un cielo
Il tuo cognome
Proviene dall’Africa
Le tue gambe
Son veloci
Il tuo cuore
E’ dipinto
Di un blu più blu
Del tuo più
Sei come Nelly
Quando saltava
Ma ora
Non ci sei più

SONO ARMENIA E LE DIECI

Sono Armenia e le dieci
Nell’interno di un’orologio armeno
Io ho una casa armena, in una strada armena
Da cui si vedono le montagne armene
Sotto un bellissimo cielo armeno
Respirando aria armena nella California armena
Dove perfino le Hawaii armene
In un’oceano armeno, siam tutti armeni
I Georgiani armeni, gli Azeri armeni
Sono armeni perfino gli alieni
Basta incontrare te!

IO SONO UNA FIFFI E LO SEI ANCHE TU

Io sono una Fiffi
E lo sei anche tu
Forse lo è perfino
Chi fa la cacca blu
Saltando come una rana
Non sono più una frana
Passeggio con Gianfiffi
E lui mi guarda ben
E io gli sospiro nell’orecchio:
Io sono una Fiffi
E lo sei anche tu
Fiffi dappertutto
Fiffi in ogni era
Io sono una Fiffi
E lo sei anche tu!

STREGA SAMARCANDA

Strega Samarcanda
Austroungarico
Porta una vivanda
A tutta la banda
E’ come una vacanza
Strega Samarcanda
Finnourrico
Una dolce pietanza
Che ti riempie la pancia
La Strega Samarcanda
Lei riempie e lei avanza
E ti interrompe
Nella tua stanza
Strega Samarcanda
Si beve una bevanda
Lei suona e canta
E mi chiede una danza
Strega Samarcanda!

LA DURLINDANA DI TAMERLANO

Atkara, Aroush e
La Durlindana di Tamerlano
Un’avventura quasi spaziale
Più di essere un vegetale
La Durlindana di Tamerlano
Sarai protagonista principale
Di questo viaggio speciale
La Durlindana di Tamerlano
Da Samarcanda fino a Nibiru
Passando per la casa di Nostradamus
La Durlindana di Tamerlano
La vivrai, la scoprirai
Se oggi vieni con noi
Di Tamerlano
La Durlindana!

UCRA PINA

Ucra Pina, Ucra Pina
E’ la torta sulla
Ciliegina, Ciliegina
Ucra Pina, Ucra Pina
Balla e canta
E si beve una Fanta
Ucra Pina, Ucra Pina
E’ la torta sulla
Ciliegina, Ciliegina
Ucra Pina, Ucra Pina
Non è una Santa
Perché ne combina quaranta
Ucra Pina, Ucra Pina
E’ la torta sulla
Ciliegina, Ciliegina!

AUGH, LAMPO DI FUOCO!

Augh, lampo di fuoco
Che cosa c’è nel tuo mistero
Una Susan!
Augh, lampo di fuoco
Che cosa c’è nel tuo mistero
Un Boyd!
Augh, lampo di fuoco
Che cosa c’è nel tuo mistero
Una Blair!
Augh, lampo di fuoco
Che cosa c’è nel tuo mistero
Una Susan!

BUONGIORNO ITALIA, BUONGIORNO DARILLYS!

Buongiorno Italia, buongiorno Darillys
Seduta su un prato di Amarillys
Insieme alle bellissime Aroush ed Elektra
Un’avventura che molto stupektra
Tra mille universi e mille passioni
Questo trio lascerà le ossessioni
Viaggiando per il mondo, aiutando il caro Prof
Guzekin è intelligente e non lascia perdere mai
Lui si innamorò di una donna stupenda per
Farla allontanare da quest’apocalisse che forse ha creato
Si chiama Lonnie Danvers e
E’ simpatica e socievole, ha portato due figli poi
Insieme all’alieno Poppun una bella famiglia si creò
Poi ci sono i genitori di Aroush
Il papà è Vartan e la mamma è Shalig
E poi i dolci fratellini. Shika corre attorno mentre
Kerli si attacca ad Aroush!
Poi ci sono Ayla, Damon, e Relay
Tutti noi viviamo a Guzekia
Una città fantastica che
Quasi un laboratorio è!

DA WAE NON LA CONOSCEVO

Da Wae non la conoscevo, Da Wae non la conoscevo
Ma tu la conosci? Ma tu la conosci?
Io so che un giorno la conoscerai!
Da Wae non la conoscevo, Da Wae non la conoscevo
Ma un giorno la conoscerai
E te ne innamorerai!
Da Wae non la conoscevo, Da Wae non la conoscevo!

VOGLIO IMPARARE IL FUTURESE

Voglio imparare il Futurese
In strada verso Betelgeuse
E’ molto simile al BeBeBese
Voglio imparare il Futurese
Forse serve un po’ d’allese
In strada verso Betelgeuse
Voglio imparare il Futurese